Home > Novit Agrave e Offerte > Casa Dell Acqua Per Gazzola

Casa dell'acqua per Gazzola - 16/07/2010

Casa dell'acqua per Gazzola

 

 

Naturale, refrigerata e gassata

Distributore gratuito aperto dalle 7 alle 23

 

Gazzola - Da ieri anche Gazzola ha il suo distributore di acqua potabile, dove chiunque potrà attingere gratuitamente con le proprie bottiglie alla rete idrica comunale, scegliendo tra acqua naturale, refrigerata e gassata, durante l'orario di apertura, dalle 7 alle 23. L'impianto, il decimo nel territorio provinciale di Piacenza, è stato inaugurato dal sindaco Luigi Francesconi, da Enrico Menozzi, in rappresentanza dell'Autorità d'ambito e da Eugenio Bertolini e Mauro Rai di Iren Emilia. Finalità del progetto "Acquapubblica", promosso dall'Autorità d'Ambito, in collaborazione con Iren e i Comuni interessati, è «il rilancio del consumo dell'acqua dell'acquedotto, con allo stesso tempo l'obiettivo di sensibilizzare alla riduzione dell'uso delle bottiglie di plastica».
Per Piacenza, con i 2.400.000 litri di acqua distribuita all'anno è stato stimata una quantità pari a 56 tonnellate di rifiuti in meno. Il sindaco Francesconi ha evidenziato l'importanza di «un ulteriore servizio per la gente, a disposizione della collettività». Menozzi, Rai e Bertolini hanno sottolineato «la valenza etica e di risparmio» dell'iniziativa, rivolta all'intera cittadinanza di Gazzola, che aumenta sensibilmente nel mesi estivi, con i numerosi villeggianti che scelgono di trascorrere le ferie in questo angolo di campagna della Valluretta. I rappresentanti dell'Autorità d'Ambito e di Iren Emilia hanno inoltre elogiato «l'ottima qualità» dell'acqua erogata dall'acquedotto, sottoposta ad analisi di controllo effettuate con frequenza regolare, tese a verificare il rispetto dei «restrittivi parametri normativi nazionali».
La "casetta", situata nel piazzale accanto alla scuola elementare, va ad aggiungersi alle analoghe strutture già presenti a San Nicolò, Rivergaro, Pontenure, Podenzano, Piacenza (in via Radini Tedeschi e in via XXIV Maggio), Vigolzone, Gossolengo e San Giorgio. L'obiettivo di Iren Emilia e Ato è di installare altri dieci punti di distribuzione nella provincia entro il 2011 così da arrivare a un totale di venti.
Le spese di costruzione dell'impianto sono a carico in parte di Ato e in parte del Comune. L'amministrazione di Gazzola aveva applicato per questo progetto un avanzo di bilancio vincolato ad investimenti, per una spesa totale di 30mila euro. Al Comune spetterà ora il pagamento della spesa derivante dal consumo dell'acqua, mentre Iren si occuperà della gestione dell'impianto e della sua manutenzione. I dati dei due distributori in funzione in città parlano di un quantitativo medio di 200mila litri d'acqua in uscita ogni mese.

Anna Anselmi - Libertà 

16/07/2010 gazzola

 


> scarica l'allegato (PC1607-PRO02-23.pdf)